La moda come segno di reazione e di evasione. Allontanarsi quotidianamente dal quotidiano è anche una questione di stile. L’abito può essere una grigia omologante divisa alla quale siamo costretti dagli eventi della professione oppure, può diventare il passepartout per liberarsi dai vincoli del «classico»e fuggire dai luoghi comuni dell’abbigliamento.

La Cromo-Coveri-Therapy non è solo creatività applicata al colore, può essere fantasia al servizio dei momenti più formali della vita, affrontati con originalità.

La nuova collezione Primavera/Estate 2009 di Enrico Coveri ha come baricentro stilistico i fianchi femminili, luogo fisico di seduzione sottolineato dalle dimensioni delle giacche ultra slim dei tailleur, dagli accessori come le alte cinture scultura di plexiglas, e dagli abiti con gonne e sottogonna a ruota. I decori geometrici, dai pois mini-maxi, alle righe orizzontali, si mischiano e si sovrappongono in un regolare caos, che diventa una trama.

Hearth-Art Sansavini
L’arte, le stampe: Enrico Coveri. Una storia che prosegue formando un’identità stilistica unica nel panorama della moda. La stampa Heart-Art che impressiona abiti, tailleur, chemise dai tagli sexy, è frutto della collaborazione con Massimo Sansavini, maestro del colore e della pittura-scultura fondata sulla cinetica cromatica e sull’espressionismo pop.
Nella collezione trova giusto spazio anche un’altra immagine cara all’animo femminile: una Print Danseuse, ballerina stilizzata che decora quei capi, a base di chiffon, che hanno uno spirito più libero e sportivo. 

White Smoking Girl
Un pezzo classico del guardaroba maschile viene destrutturato e ristrutturato in semplice raso di cotone bianco, strutturato dalla sartorialità di casa Coveri. Plastron  sul petto delle camicie diplomatiche oppure plissettature per imbastire la formalità di una divisa non divisa perfetta per le serate estive. Il colore c’è e contrasta sullo sfondo bianco bordando i polsi, il collo, irrompendo in forma di fascia o di papillon. 

Smalti, nastri e gale.
Dai bottoni bijoux alle décolleté con tacchi-scultura che riproducono il logo EC, fino alle fibbie delle cinture a vita altissima, i decori sono a base di smalti (che riprendono l’arte di Sansavini) e prevedono l’uso di fiocchi e giochi di nastri come motivi di decoro. L’esplosione di colore e di lacche, fino all’effetto vernice, è totale nelle borse, accessorio chic-choc della collezione.  

Categorie: Sfilate Tag: , , .

Ultimo aggiornamento: il 21.09.2008