Vittoria Puccini è stata fotografata mentre indossa la felpa pinko for ethiopia.
Non solo, l’attrice ha spoie sposa il progetto ‘pinko bag for ethiopia’ fortemente voluto dal brand.

Il progetto che è stato lanciato da Pinko  durante la settimana della moda a febbraio a Milano, per rilanciare la Pinko Bag, le indimenticabili borse divenute un fenomeno di costume negli anni Novanta, con Pinko Bags for ethiopia per una moda etica e non solo estetica.

Pinko ha aderito al progetto Fashion for Development (F4D) – l’iniziativa umanistica mondiale per lo sviluppo nei paesi del terzo mondo attraverso la moda.

F4D è riconosciuta e sostenuta dall’Onu e promuove la cultura e l’indipendenza economica delle donne, custodi delle preziose tradizioni artigianali dei propri paesi.

Pinko produce le Bag for Etiopia, in cotone 100% africano, in una fabbrica di Adis Abeba ecologica e sostenibile, in cui lavorano solo donne: «Ma è comunque lavoro, non charity – precisa Marina Spadafora – e anche se a piccoli passi darà un grandioso contributo all’autonomia economica delle donne e alla riconquista del rispetto nelle loro società».

Ma non solo borse, anche la felpa, in cotone , appartiene alla collezione SS 2013 dedicata al progetto Pinko for ethiopia .

Categorie: Chi veste chi.

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: