In questi giorni, in via Montenapoleone 26, ha aperto il nuovo concept store di Pinko e per celebrare la Milan Design Week il brand ha scelto di esporre il “Progetto di Luce” By Steven Scott.
La nuova boutique Pinko unisce moda e arte contemporanea, un deisgn moderno, ed esperienze di shopping sensoriale tra ipad e zona vip.

Un susseguirsi di ambienti di lusso altoborghese, un richiamo all’atmosfera dei palazzi Ottocento, all’eleganza degli storici interni di Milano, arredi in ottone e pareti dal pattern sempre diverso, sono il contenitore ideato per la femminilità fashion di Pinko, per il suo glamour trasversale.

Quello di Montenapoleone a Milano è l’ultimo capitolo della strategia delle boutique del marchio: lo shopping come esperienza globale, persino culturale, con interni che fanno omaggio al territorio.

Da più di un anno, nei suoi nuovi flagship store, Pinko intreccia design e moda e arte contemporanea.
Ogni artista posizionato in una boutique, ognuna volutamente diversa dall’altra, studiata in sintonia con la città in cui si trova.

Già autore degli ambienti di Parigi e Saint Tropez, l’architetto Massimiliano Locatelli, con la boutique di Milano ci porta indietro con la mente, per andare decisamente avanti. Una stanza dentro l’altra, come nei palazzi borghesi Ottocento, il tragitto modulato dalla carta da parati anni Sessanta, fotografata e ingrandita in diversi formati, i passaggi da un ambiente all’altro segnati dai portali di ferro arrugginito, il pavimento in quercia essicata che amalgama il tutto.

Senso di lusso di genere molto aereo, teche in vetro e arredi sospesi in ottone, persino gli ipad, tutto è studiato nel minimo dettaglio, con richiamo all’eleganza italica di modernismo anni Cinquanta.

Il viaggio tra le stanze termina in quella Vip, regno soffuso in tinta marrone. Paglia alle pareti, pavimento di moquette, al centro il velluto liscio del divano di Zanuso, il lusso dell’onice del grande tavolo d’appoggio, il giardino privato che filtra dalla vetrata, al di là il verde si arrampica su pareti di ferro arrugginito, in ferro arrugginito anche il grande portale che chiude la stanza Vip, per aumentarne la privacy.

Categorie: Trade News Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: