Il calzolaio prodigioso: Ferragamo come non l’avevamo mai visto.  Una storia sospesa tra leggenda e realtà quella di Salvatore Ferragamo, raccontata al Museo Ferragamo di Firenze in una retrospettiva che apre oggi le porte al pubblico con “Il calzolaio prodigioso”.

La dimensione del racconto è quella della favola, una storia in bilico tra la durezza della vita di un fanciullo che fa il ciabattino a Napoli e il lieto fine di una trasformazione che lo porta a diventare un’icona nel mondo della moda.

Quel ragazzino, Salvatore Ferragamo, al quale la bottega di paese sta troppo stretta, non può contenere tutta la creatività che ha dentro e decide di andarsene. Ferragamo trova la via dell’America e diventa il “calzolaio delle stelle”, una storia tutta da raccontare in cui il lieto fine è garantito.

“Il calzolaio prodigioso” ripercorre il sogno di un uomo che voleva disegnare le scarpe più belle del mondo. Un sogno diventato realtà. Le scarpe di Salvatore Ferragamo sono state le preferite di Greta Garbo, Marlene Dietrich e Marilyn Monroe, sono state celebrate e premiate nei musei più importanti del mondo. Eppure Salvatore durante tutta la sua vita si è sempre definito con orgoglio un semplice calzolaio.

La mostra di Firenze su Salvatore Ferragamo racconta una storia tutta italiana di un personaggio dalle svariate sfaccettature: artista, raffinato artigiano e abile imprenditore.

Ferragamo, il ciabattino che con le sue intuizioni e la sua passione ha rivoluzionato il modo di fare scarpe, è entrato nella storia del costume, elevando le calzature alla più alta espressione della creatività e del talento necessari per scrivere la storia della moda.

Categorie: Agenda Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: