Lo showroom milanese d’avanguardia distribuirà i capi della collezione Spring-Summer 2010 dell’estrosa stilista emergente, sciarpe dai mille usi, a metà strada tra l’accessorio e l’opera d’arte

La poliedrica stilista Lidia Tomkow sceglie l’esclusivo showroom Marisol de la Cruz per il suo “debutto sulle scene” del fashion system.

Giovane e determinata, con alle spalle una storia tutta da raccontare, polacca di nascita, ma siciliana di adozione Lidia ha scelto di affidare la distribuzione mondiale dei propri capi –sciarpe uniche nel loro genere, che si possono indossare in infiniti modi e diventano copri spalle, copri capi e perfino abiti, caratterizzate da un’attenta ricerca dei materiali, abbinamenti insoliti di tessuti, accostamenti cromatrici mai banali e forme originali che risentono della doppia laurea in design e architettura della stilista – allo storico showroom Marisol de la Cruz, da sempre attento ai brand emergenti e agli stilisti che fanno della ricerca e della cura dei dettagli i loro punti di forza.

«In questo momento molto particolare del panorama della moda mondiale c’è l’esigenza di rinnovarsi, di proporre qualcosa di diverso e originale che punti sulla qualità e su una creatività tutta nuova», afferma Lidia Tomkow. «E’ necessario avere il coraggio di osare e affrontare nuove sfide, presentando capi dallo stile inconfondibile, ma dalla vestibilità poliedrica». Questo il fil-rouge delle creazioni della collezione Spring-Summer 2010 di Lidia Tomkow: una cinquantina di modelli declinati in diversi colori e materiali (jersey di cotone,satin di seta, taffetà, lino).
Le sciarpe di Lidia Tomkow vogliono essere emblemi di una donna elegante ma mai “eccessiva”, che ha il coraggio di stupire in maniera genuina e che sa sedurre con intelligenza e un pizzico di ironia; una donna estremamente moderna ma con una sensibilità d’altri tempi.

Categorie: Agenda.

Ultimo aggiornamento: il 15.10.2009