“Siamo molto colpiti dall’accaduto” commenta la società NAZARENO GABRIELLI DIARIES tramite il suo Amministratore Delegato, Maurizio Castelli “e vogliamo esprimere tutta la nostra solidarietà a PELLETTERIE 1907 e alle loro maestranze, in attesa di un celere e positivo risolversi della questione”.
Sono queste le parole che usa Maurizio Castelli, AD di NAZARENO GABRIELLI DIARIES e del Gruppo LEDIBERG, per commentare la notizia della recente dichiarazione di fallimento che ha colpito giovedì 22 la società PELLETTERIE 1907 di Tolentino.
“Condividiamo con PELLETTERIE 1907 per diverse categorie merceologiche la titolarità del marchio Nazareno Gabrielli”, continua Castelli “ed è innegabile che alcuni possano a torto confondere le due realtà”. La società NAZARENO GABRIELLI DIARIES è infatti titolare del marchio NAZARENO GABRIELLI per le categorie merceologiche riferite ad agende, rubriche, blocchi, carta e cartotecnica in generale e licenziataria di PELLETTERIE 1907 dello stesso marchio per la produzione e commercializzazione di pelletteria ed accessori nel canale corporate gifts e promozionale.
Il Gruppo LEDIBERG, di cui NAZARENO GABRIELLI DIARIES fa parte, ha dichiarato nel 2008 un fatturato pari a 180 milioni di euro, 1.657 dipendenti ed una produzione annuale di 100 milioni di agende ed è una delle migliori espressioni dell’eccellenza del Made in Italy nel mondo.
Nonostante una congiuntura economica difficile, ad oggi le aziende che fanno parte del Gruppo LEDIBERG continuano i loro programmi di investimento e penetrazione nei mercati esteri e di consolidamento sul mercato nazionale, sforzi che fino ad oggi hanno permesso di sostenere l’occupazione senza ricorrere ad alcun ammortizzatore sociale, con la convinzione che la serietà del proprio operato, la massima trasparenza e la professionalità dei propri dipendenti siano i punti chiave per affrontare le sfide del futuro.
“Il marchio NAZARENO GABRIELLI continuerà ad essere sostenuto da parte nostra, proseguendo sia a livello d’immagine che a livello di design e qualitativo dei nostri prodotti la strada tracciata in 102 anni di storia straordinaria”, conclude Maurizio Castelli.

Categorie: Trade News.

Ultimo aggiornamento: il 26.10.2009