Fenomeno One Direction: il concerto di Milano a San Siro del 28 giugno 2014 ha esaurito i biglietti in 15 minuti, ed è andato sold out anche il 29 giugno, data aggiunta oggi stesso per soddisfare i fans.

Pazzesco? No anzi, normale per gli 1D, la boy band inglese che ormai sta diventando sempre più il punto di riferimento musicale dei teenager.

Lo scorso anno fu un altro successo, anche se di dimensioni diverse, infatti gli One Direction fecero il tutto esaurito sempre a Milano ma al forum di Assago, una location decisamente diversa dallo stadio San Siro, si passa infatti dai 13.000 agli 80.000 posti, mica numerini.

Il “Where We Are Stadium Tour” degli 1D sta assumendo sempre più delle proporzioni a dir poco epiche, infatti dopo il sold out di Amsterdam (due concerti previsti) e quello di Milano (due concerti), si va verso Berlino, e chissà che il detto “non c’è due senza tre” non porti in dote un ennesimo tutto esaurito.

La boy band del resto piace, piace alle adolescenti naturalmente, ma la musica allegra e piena di voglia di vivere (tipica dell’adolescenza), contagia comunque tutti, anche i più grandi, o almeno una buona parte.

Fenomeno o meteora? Visti i numeri in tre anni di attività, ovvero 10 milioni di album e 19 milioni di singoli venduti, non si può parlare di meteora, se lo fosse avrebbe spazzato via la terra in un nulla!

Tutto ciò che fanno gli One Direction sembra tramutarsi sempre in un successo, lo sono le canzoni, i concerti e persino i loro video, infatti “Best Song Ever” vanta i recordi di visualizzazioni e condivisioni sia su You Tube che su Vevo.

Solo il tempo potrà consolidare o demolire questo nuovo totem della musica, ma per ora, di certo il futuro davanti a loro sembra esclusivamente roseo, anzi… dorato.

Categorie: Curiosità Tag: , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: