Lady Gaga si presenta a New York con un turbante di strass. Ecco l’ultima trasformazione della pop star.

L’eclettica Lady Gaga, non finisce mai di stupire. Infatti, in occasione  della sua partecipazione come ospite nel prestigioso Saturday Night Live del 15 Novembre scorso, è stata fotografata mentre lasciava il suo appartamento di New York con un turbante di strass in testa.

Per l’occasione ha realizzato un promo a favore della dieta vegetariana con un membro del cast del SNL l’attore Kenan Thompson, che vede lo stesso Thompson indossare un orologio di carne con lo scopo di sbeffeggiare chi mangia carne.

Non è la prima volta che Lady Gaga lancia messaggi del genere, indimenticabile il suo vestito di carne agli MTV Awards nel 2010, c’è da dire che rispetto a quello, il suo turbante di strass è davvero poca cosa!

Ma, al momento, la cantante sembra avere un pensiero più importante del look da usare nei vari eventi mondani.

I ventisette anni compiti a marzo, la farebbero pericolosamente entrare infatti, nel famoso “club dei 27”.

Quell’elite poco fortunata del mondo della musica, di cantanti uomini e donne morti a ventisette anni.

La cantante ha dichiarato apertamente la sua dipendenza dalla marijuana ed ha anche espresso la volontà di riuscire ad evitare in futuro qualsiasi tipo di atteggiamento e comportamento pericoloso per la sua salute perché non vuole morire giovane così come è successo ad Amy Winehouse.

Il 27 non sembra essere il numero fortunato delle grandi stelle della musica internazionale. Kurt Cobain, Jim Hendrix e Jim Morrison sono tutti morti all’età di 27 anni ma la cantante di “Body and Soul” non vuole fare parte di questo circolo ed ora attende con ansia il suo 28esimo compleanno che cadrà nel prossimo mese di marzo. “Io voglio vivere e credo che lo vogliano anche i miei fan. Non voglio torturarli con continue notizie sul mio modo di vivere. Voglio mostrare alle persone che passerò i 27 anni e che continuerò a fare musica ancora molto a lungo”.

Di Raffaella Ponzo

Categorie: Chi veste chi Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: