Molte frecce pronte per essere scagliate nell’arco di Ports 1961, il ” brand “ che appartiene alla società ” Ports Design “.

Secondo Salem Cibani, ” global general manger ” dell’azienda nel prossimo anno Ports 1961 sarà impegnato in molteplici attività, che vanno dalle sfilate, alla creazione di nuovi accessori, passando per l’apertura di nuovi punti vendita ed un interessante progetto che abbina il mondo della moda con quello dell’arte.

Parlando con Cibani, la cui sorella, Fiona, occupa la posizione di direttore creativo, è stato possibile apprendere che la collezione uomo tornerà, a distanza di due anni, sulle passerelle milanesi di ” Milano Moda uomo “.

La sfilata di Ports 1961 è fissata per il 13 gennaio con inizio alle 11.30 e si svolgerà nella ” location ” di Palazzo Serbelloni, che Salem Cibani non ha esitato a definire ” fantastica “, cos’ come ” fantastici ” saranno i capi della collezione.

I dati forniti da Cibani parlano di una percentuale dei ricavi aziendali pari al 30% proveniente dal ” menswear “, lanciato sul mercato due anni fa e che continua ad incrementare costantemente le vendite.

Sempre a Milano, presso ” Banner “, nel mese successivo, Ports 1961 presenterà un nuovo modello di borsa denominato ” Bag n° 10 ” ed intende ampliare la linea degli accessori, che saranno tutti prodotti nel nostro paese, con l’obiettivo di poter avere successivamente una collezione che sia ” a sé stante ” rispetto a quella dell’abbigliamento.

Per quanto riguarda il ” retail ” Ports 1961, nel 2014 continuerà i suoi investimenti anche in questo settore inaugurando due nuovi punti vendita in Cina, a Hong Kong ed a Shangay, che andranno ad affiancarsi a quelli esistenti tra i quali quelli di New York e Parigi.

Questi nuovi punti vendita avranno una superficie di 1000 mq. Salem Cibani ha sottolineato come per la sua azienda sia importante la ” location ” dei punti vendita, che deve essere tale da garantire la maggiore visibilità possibile.

Per questo Ports 1961 seleziona attentamente le varie proposte, e le prossime aperture, previste per il 2015, dovrebbero riguardare Londra e Milano.

L’ultimo progetto, che per il momento viene tenuto assolutamente ” top secret ” dovrebbe vedere il suo lancio nel mese di maggio del prossimo anno e darebbe un apporto concreto nello sviluppo della popolarità del ” brand “. L’unica rivelazione di Cibani è quella che il connubio arte – moda riguarderà un famosissimo artista.

(Ports 1961, foto official website)
Categorie: Costume e società, Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: