Smetto quando voglio, un film di matrice humor pseudo-anglosassone che racconta la storia di un disoccupato, Pietro Zinni, alle prese con un’idea folle per sopperire al licenziamento, ovvero l’allestimento di una banda criminale formata da laureati insoddisfatti, chi precario, chi benzinaio, chi disoccupato, che nell’Italia di oggi hanno perso chi il lavoro, chi la possibilità di arrivare a fine mese.

Valeria Solarino sceglie Trussardi

Dei criminali improvvisati che donano una nota comica alla vicenda, e che grazie alle loro capacità riescono veramente a dare una svolta alla loro vita, trovando il modo di fare soldi molto velocemente, ma altrettanto velocemente si renderanno conto delle conseguenze che questo comporterà.

Valeria Solarino interpreta la fidanzata di Pietro, la mente della pseudo banda del buco del 21° secolo.

Valeria Solarino ha scelto Trussardi per la proiezione in anteprima del film presso il cinema Barberini a Roma, ha indossato il blazer doppiopetto in cachemire, i pantaloni skinny in morbida pelle, la camicia in seta traforata, anticipazione della collezione Resort, tutto Trussardi.

Il total look black è illuminato dalla piccola tracolla preziosa in pitone dai toni naturali della collezione Trussardi primavera-estate 2014. La chiusura della borsa richiama i bauli storici del marchio per una commistione vincente di modernità e classicità, un accessorio grintoso che regala un twist elegante a ogni outfit.

Per la conferenza stampa del film l’attrice ha scelto un look moderno e grintoso composto da l’iconica teddy jacket in pelle nera con dettagli in pitone, gli short in morbida nappa, entrambi un’anteprima della collezione Trussardi donna primavera estate 2014, la camicia in seta e i tronchetti in cavallino tutto Trussardi.

A completare il look la Trussardi Rider Bag, la nuova it bag per la primavera 2014, nella versione in nappa tabacco con inserto a contrasto in pitone nero.

Categorie: Chi veste chi Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: