Anna Wintour, il temuto direttore di Vogue America, non si presenta alla sfilata,  un atteggiamento  “unprofessional” dice Giorgio Armani , a scriverlo il DailyMail.
Lo sfogo è di Re Giorgio che ha visto la sua sfilata milanese iniziare senza la presenza in prima fila della Grande Anna, già perchè purtroppo per motivi organizzativi, lei aveva dovuto prendere un aereo alla volta di Parigi.

Ma allo stilista non è piaciuto affatto, anche perchè i suoi brand sono i maggiori investitori in pubblicità sulle pagine della rivista patinata diretta dalla Wintour,  ed ecco la frase,  ‘It’s not professional’ come cita il quotidiano inglese.

La Wintour aveva avvisato che essendo la sfilata in calendario per l’ultimo giorno della Kermesse Fashion Milanese,  non sarebbe potuta essere presente, si e’ scusata e ha dato la sua disponibilità ad inviare i “suoi uomini migliori” allo show.

Ma questo poco ha influito sull’umore di Giorgio Armani che ha risposto candidamente ” Se vai dal dentista non ti aspetti che a vederti sia il suo assistente, vuoi il tuo medico di fronte”.

In un momento di crisi di investimenti pubblicitari, sicuramente la mossa di Anna Wintour non è stata azzeccatissima, anzi, il contrario.

Ma da WWD assicurano che Anna Wintour è stata costretta a partire e che da sempre nutre un profondo rispetto per Giorgio Armani e per tutto quello che lo stilista ha fatto per il fashion e per l’Italia.

Ora sono invece aperti i dialoghi tra i brand e la Camera della Moda, per gestire con piu’ attenzione un calendario difficile da organizzare che vede accavallarsi sempre piu’ spesso altre Fashion Week.
Credit – MailOnline

Categorie: Trade News Tag: .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: