Rihanna troppo sexy: il Regno Unito censura l’Ad del profumo Rogue

Non c’è niente da fare, il costume col quale Rihanna si trova più a suo agio è quello adamitico! Dopo essersi presentata praticamente nuda ai CFDA Awards, la cantante si ripropone come mamma l’ha fatta nella pubblicità del suo profumo, Rogue.
La censura britannica, tuttavia, non ha apprezzato le forme sinuose della bella Rihanna, decidendo di censurare un cartellone pubblicitario di Rogue, ritenuto troppo osè.
E’ così che la campagna pubblicitaria dell’ultima fragranza creata da Rihanna ha subito dalla ‘Advertising Standards Authority’ una restrizione di collocamento. Ovvero i cartelloni pubblicitari potranno essere esposti solo in luoghi dove è meno probabile che i bambini li vedano.

Nello scatto incriminato Rihanna indossa solo un paio di decolletes, mentre con aria provocante e ammiccante, solleva in aria le gambe e le appoggia su un maxi flacone di Rogue. Tutto è lasciato all’immaginazione, la cantante è completamente nuda ma non si vedono le ‘zone hot’, ma la sensibilità di qualche cittadino è stata urtata, richiedendo l’intervento dell’agenzia che regola le pubblicità.

Ecco nello specifico la sentenza dell’autorità britannica: “Non consideriamo l’immagine apertamente sessuale, ma la posa di Rihanna con le gambe sollevate in aria è provocatoria. Per questo e per il fatto che Rihanna sia nuda, tranne che per i tacchi alti, riteniamo l’immagine sessualmente suggestiva e dovrà essere posta lontano dagli occhi dei minori.”

Parlux Fragrances, la società produttrice del profumo, ha dichiarato che l’Ad di Rogue vuole semplicemente catturare lo spirito sexy e provocante che caratterizza la persona di Rihanna nel mondo e non deve essere percepita come umiliante o offensiva per le donne.

Categorie: Trade News Tag: , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: