A Roma, per l’inaugurazione della mostra ‘Bellissima – L’Italia dell’Alta Moda 1945-1968’ era presente il gotha della moda e della cultura italiana.
La mostra, che esalta il valore artistico della moda, sarà visitabile al pubblico dal 2 dicembre fino al prossimo 3 maggio al MAXXI di Roma, il piu’ grande       Giovanna Melandri, Presidente del MAXXI, ha indossato un abito lungo blu notte in crêpe di seta, della collezione Giorgio Armani.centro italiano per l’arte contemporanea.

‘Bellissima – L’Italia dell’Alta Moda 1945-1968‘, ripercorre un periodo storico florido dal punto di vista della produzione culturale, e lo farà attraverso il legame simbiotico che da sempre unisce moda, cinema, fotografia, teatro ed architettura del tempo.

Tra i capolavori esposti anche l’abito che le Sorelle Fontanta disegnarono nel 1955 per Ava Gardner, che venne definito ‘pretino’ perché ispirato alle vesti cardinalizie.
E’ proprio a questo capolavoro di sartorialità che si è ispirata la storica mise di Anita Ekberg nel film  La Dolce Vita di Federico Fellini.

La mostra ha come main sponsor Bulgari, e vede esposti anche i preziosi della Maison entrati nella storia dello stile italiano.
E poi Gattinoni, Fendi, Valentino, Galitzine e molti altri ancora.
Sotto i riflettori anche gli accessori, a partire da quelli creati nel tempo da Salvatore Ferragamo, Gucci e Roberta di Camerino.

L’attesa era alta, e all’inaugurazione ha brillato lo stile Made in Italy degli abiti da grande occasione, a partire da Giovanna Melandri, Presidente del MAXXI, che ha scelto un abito lungo blu notte in crêpe di seta, della collezione Giorgio Armani.

Sempre di Giorgio Armani i look indossati da Jhumpa Lahiri ha optato una giacca ricamata con ampio pantalone in seta nero, Margherita Buy che ha scommesso su un completo giacca e pantalone in seta nera con camicia bianca.

Isabella Ferrari ha indossato un abito lungo nero con spacco frontale e dettagli in velluto di Re Giorgio, come accessori ha scelto una collana importante e bracciali della collezione Serpenti di Bulgari.

La Principessa Lucia Odescalchi era elegantissima con un top in cachemere e un pantalone in cady di seta verde lime con una cappa in fili d’acciaio e cristalli Swarovski sempre della collezione Armani.

Anche negli outfit maschili troviamo l’eleganza dello stilista negli outfit di Carlo Verdone (un abito nero con camicia bianca) in perfetta sintonia con il top bianco ricamato con tanto di giacca nera e pantalone ampio in velluto dark di Giulia Verdone.

Un abito nero con revers in seta e camicia bianca, invece, per Marco D’Amore.

Tra i presenti anche Vittoria Puccini, in Valentino e Nicoletta Romanoff con un abito lungo e malizioso firmato Alberta Ferretti, Miuccia Prada con il marito Patrizio Bertelli, Frida Giannini e Philipp Plein.

Le scelte di Alberta Ferretti

Per la Cena di Gala al Maxxi Museum, Valentina Cervi, Anita Caprioli, Nicoletta Romanoff e Ginevra Elkann hanno stregato tutti con un abito in seta di Alberta Ferretti.

Categorie: Chi veste chi Tag: , , , .

Articolo pubblicato da
Ultimo aggiornamento: