Cassano, protagonista di un’altra “cassanata” a Genova

Cassano, protagonista di un’altra “cassanata”: aggredita giornalista

Antonio Cassano aggredisce una giornalista e un cameraman della televisione genovese Telenord.

Cassano è sempre lui, nel bene e nel male. A poche settimane dal malore che lo ha colpito e lo ha costretto al ricovero in ospedale, all’operazione al cuore e al conseguente stop forzato di sei mesi, l’attaccante del Milan ritorna sulle prime pagine dei giornali per un’impresa poco edificante, impresa a cui i tifosi e gli sportivi sono ormai abituati da anni.

Questa volta le vittime dell’ira incontrollata di Antonio sono una giornalista e un cameraman della televisione genovese Telenord, che hanno denunciato di essere stati aggrediti a Genova dal calciatore, tra insulti e spintoni. L’episodio sarebbe avvenuto di fronte ad un bar di Quinto, dove i due  stavano realizzando una serie di interviste in vista delle prossime elezioni; una volta terminato il proprio servizio, il cameramen stava per riporre la telecamera spenta nello scooter quando l’attaccante del Milan è sceso dalla sua auto.

Cassano, convinto di essere l’oggetto delle riprese, ha iniziato a insultare e spintonare il cameraman, nonostante la giornalista abbia tentato di spiegargli che non erano lì per lui. Numerosi presenti sono accorsi in difesa della troupe. In gergo gli scoppi d’ira del giocatore si chiamano “cassanate”, improvvisi colpi di testa che sfrizzolandogli l’amigdala gli impediscono qualunque barlume di lucidità.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy