Continua, per il quinto anno consecutivo la collaborazione tra La Cucina Italiana e Airc nell'iniziativa Arance della Salute.

Le Arance della Salute arrivano nelle piazze italiane

ARANCE DELLA SALUTE AIRC - Sabato 4 febbraio oltre 400mila reticelle contenenti 2,5 kg di arance rosse di Sicilia non trattate saranno distribuite sulle piazze italiane dai 20 mila volontari AIRC per sostenere la ricerca.

Continua, per il quinto anno consecutivo la collaborazione tra La Cucina Italiana e Airc nell'iniziativa Arance della Salute.

Continua, per il quinto anno consecutivo la collaborazione tra La Cucina Italiana e Airc nell’iniziativa Arance della Salute.

Sabato 4 febbraio oltre 400mila reticelle contenenti 2,5 kg di arance rosse di Sicilia non trattate saranno distribuite sulle piazze italiane dai 20 mila volontari AIRC per sostenere la ricerca.

Insieme alle Arance, nelle piazze italiane sarà distribuita la pubblicazione speciale “Mediterraneo benefico – la salute a tavola” dedicata alla dieta mediterranea, un patrimonio antico di cui andare fieri perché ha importanti proprietà preventive: è ricca di vegetali, di acidi grassi monoinsaturi (per via dell’olio d’oliva), di cereali e legumi e relativamente povera di proteine animali.

Oltre ai consigli degli esperti di AIRC, la pubblicazione raccoglie numerose ricette gustose e salutari, realizzate dallo chef Moreno Cedroni in collaborazione con La Cucina Italiana.

In tema di cucina, con l’arrivo del Carnevale,  e’ bello spaziare anche nelle ricette dei dolci , come ad esempio per le “ARANCE E FRITTELLE”.
Si perchè se nelle Marche si chiamano frappe, a Venezia galani, mentre in Piemonte bugie…tutti noi abbiamo imparato ad amarle come “semplici chiacchiere”

Il numero de La Cucina Italiana di febbraio dedica, infatti, la copertina  e la ricetta filmata alle chiacchiere, i dolci al forno o fritti, simbolo del Carnevale.

In Cucina Regionale si parla delle fritole venete e dei segreti delle frittelle in Scuola di cucina.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy