Dopo Giappone e Scandinavia, Italia Independent sceglie Israele, Giordania e Territori Palestinesi come scenario del video per la Primavera-Estate 2012.

Da Eilat a Petra, da Tel Aviv a Gerusalemme, passando per Betlemme e attraversando il deserto del Negev con le sue montagne di pietra rossa, scendendo fino al Mar Morto e immergendosi nel Mar Rosso, chilometri di deserto intervallati da città dove palazzi modernissimi sorgono a fianco di edifici antichi migliaia di anni, montagne rosse che cadono a picco sul mare turchese, palme e ancora montagne all’orizzonte: questo è stato il viaggio di Italia Independent attraverso Israele, Giordania e Territori Palestinesi.

“La convivenza di tradizione e innovazione nel rispetto delle diverse culture è una delle peculiarità di questi luoghi. Siamo rimasti colpiti dalla visone di modernità che questi popoli hanno sviluppato. Ci siamo confrontati con un mercato giovane e in crescita dove siamo presenti con il nostro brand da alcuni anni” ha dichiarato Andrea Tessitore, Presidente e Amministratore Delegato di Italia Independent.

Così la collezione abbigliamento Primavera-Estate 2012, contraddistinta da colori vivaci, pieni e brillanti, si inserisce nella frenetica Tel Aviv; gli occhiali specchiati brillano sul volto di un beduino a Petra; la kefiah reinterpretata con i colori della nostra bandiera, danza assieme ad una ballerina in riva al mare.

Nel video compaiono tutti i prodotti del mondo Italia Independent: abbigliamento, scarpe, occhiali da vista e da sole, caschi e le numerose collaborazioni che caratterizzano I-I, come i Borsalino nati dalla partnership con l’omonimo brand, le cinture “Buckless” create con Orciani, le sneaker realizzare assieme a Vans.

Categorie: Agenda, Costume e società Tag: , , .

Articolo pubblicato da
in data: