la Caviale-Manicure

Manicure, la nuova moda arriva dalla tavola: la Caviale-Manicure

Unghie al sapore di caviale. Ecco cosa si è inventato Ciatè, un famoso marchio di smalti inglese alla ricerca di mani sempre più originali e appariscenti

la Caviale-Manicure

Unghie al sapore di caviale. Ecco cosa si è inventato Ciatè, un famoso marchio di smalti inglese alla ricerca di mani sempre più originali e appariscenti. In realtà la primogenitura della Caviar Manicure appartiene ad una donna, a Patricia Yankee per la precisione,. era stata lei tempo fa a lanciare l’idea, ma purtroppo nessuno la colse e così l’intemerata passò inosservata ai più. Ciatè invece è convinta di avere centrato il bersaglio e infatti ha creato tre colorazioni.

Per creare le unghie che sembrano appena state immerse in una vaschetta di prezioso caviale, bisogna prima di tutto, procurarsi delle minuscole perline e più saranno piccole, migliore sarà il risultato. Si possono naturalmente scegliere di colori diversi, ma in questo caso ovviamente il risultato non ricorderà il caviale. Dopo aver parcheggiato le perline in una ciotola ampia, è necessario limarsi le unghie, arrotondandole o squadrandole, ed eliminare le pellicine (prima vanno però immerse in un pò d’acqua con gocce di olio essenziale per ammorbidirle) con un bastoncino d’albero d’arancio. A questo punto basta stendere su ciascuna unghia lo smalto del colore scelto (in tono con le perline oppure di un’altra tonalità) e attendere cinque minuti che si asciughino. Dopodiche va stesa una passata di smalto trasparente, magari rafforzante, e mentre è ancora fresco vanno immerse le dita nella ciotola, in modo che le perline restino attaccate alla superficie delle unghie. Aspettare che si secchino e poi con una pinzetta ritirare dai lati delle unghie le perline in eccesso, e stendere qualche goccia di prodotto indurente sulle restanti, affinchè si fissino per bene. Sembra un lavoro certosino, ma basta solo un pò di pratica.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy