LORENZO RIVA – SFILATA DONNA MILANO F/W 2007/08

Lorenzo Riva rivisita la "swinging London" degli anni Sessanta, che non era solo la Carnaby Street di Mary Quant e la minigonna, ma un edonistico modo di vivere. Pensando alla straordinaria Julie Christie di "Darling" Lorenzo Riva rinnova le scarpe bicolori a becco d’anatra, gli stivali in vernice o in tessuto tartan che riprende quello dell’abito, bottoni oro, argento o in cuoio, in varie dimensioni: piccoli cenni che ricordano un’epoca nella sua peculiarità. Giacche, gonne e pantaloni si uniscono a piccole tuniche dai profili in vernice dove trionfano rosso e nero. Principe di Galles e scozzesi nelle tonalità cammello e azzurro o blu e verde per tailleurs  e cappottini bombati dalle rifiniture in velluto o in pelliccia, o, ancora, ornati di piccoli volants e giri di ruches in pelle di daino. Da notare il matelassé stampato a margherite giganti dei baby-soprabiti in bianco, azzurro polvere e nero. Righe di gesso a bastoncino nelle nuances marrone e arancio rilanciano completi e scamiciati che ci ricordano le atmosfere di "Blow Up", le ragazze di Abbey Road che seguivano i Beatles, di Harold Pinter e Tony Richardson: sugli abiti dalle linee geometriche anche inserti ricamati in contrasto o pieghettati. La sera,che a poco a poco ci riporta ai giorni nostri, riluce di pizzi laminati e maglie in lurex argento, di maculati metallici in argento e nero: lunghi abiti con volute e drappeggi, neri, argento e blu, si valorizzano grazie all’incanto del lucido mikado, del cady e del satin. La sposa in abito corto, a trapezio, in macramé decorato di candidi pon-pon, porta calze laminate e scarpe dal tacco quadrato: un vero inno ai fantastici "sixties". 

 

Accessori: lorenzo riva
Calze: philippe matignon
Acconciature e make-up:Compagnia della Bellezza per l’Oréal Professionel.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ti potrebbero interessare…

Le sfilate del 24 settembre

Le sfilate del 24 settembre 2017

Sfilate Moda Donna Milano del 24 settembre, si alternano le firme più prestigiose e le modelle più belle ma l’attenzione è, ovviamente, tutta per i vestiti.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy