Sfilata Donna Giorgio Armani Privé – F/W 2007/08 – Parigi

Espressa da uno chic sobrio e ricercato, la nuova eleganza della collezione Armani Collezioni Donna propone per l’autunno inverno 200708 atmosfere di lussuosa essenzialità.
Protagonista la linea pura e nitida che disegna nuove forme, rigorose e allo stesso tempo fluide, decisamente femminili grazie anche a una palette di colori dalle sfumature fredde e cipriate con punte dominanti di colori pastello.
La collezione propone un inverno chiaro, in cui la logica della forma e la precisione accurata dei dettagli creano un movimento confortevole della linea nel nome di uno charme romantico. Ed è proprio attraverso il movimento che la collezione svela i suoi segreti: uno scorcio di fodera preziosa, gli aspetti interni finemente curati, oltre a un inedito contrasto cromatico.
Affascinante il rigore perfetto della costruzione sartoriale riconoscibile dalla funzionalità anatomica dei tagli che disegnano nuove proporzioni, dalla manualità dei dettagli e dalla preziosità dei tessuti.
Si percepisce chiaramente così una nuova sensazione di lusso: consapevole e sicuro, maturo e mai urlato.
Di giorno la collezione predilige un look classico fatto di linee perfette ed effetti geometrici di forme e volumi che sottolineano il dinamismo della donna d’oggi. La silhouette è infatti morbida e scattante, i tessuti lucidi e pastosi. Il gioco, finalizzato a una assoluta contemporaneità, si basa sui contrasti che sembrano alludere a mondi opposti, a visioni in antitesi, al recupero di anacronismi di tendenza, per dar vita a un’immagine nuova, precisa e rigorosa e allo stessi tempo eccentrica e intensa.
I nuovi tailleur fatti da piccole giacche su pantaloni a sigaretta o gonne svelte e brevi si alternano a quelli con giacche lunghe quasi 7/8 su pantaloni sottilissimi e corti alla caviglia, indossate a pelle come se fossero abiti dalle inedite proporzioni.
I paletot e i caban che scivolano leggermente sulle spalle si aprono verso il fondo orlo e acquistano un’insolita leggerezza grazie anche all’uso di tessuti soffici e caldi come preziosi mohair o cashmere a finissaggio zibellino. I paletot sono abbinati inoltre, come fossero cardigan, ad abiti semplici e aderenti, mossi da piccole crespature o scivolati in sovrapposizioni di satin e georgette in imprimées vari in un particolare blu copiativo.
I tessuti più tradizionali – microgeometrie, principe di Galles, check e  gessati – acquistano nuova vitalità nella costruzione dei capi e negli inediti abbinamenti.
Intense le sfumature nella palette di stagione: i beige e i marroni freddi si abbinano ai grigi minerali nelle diverse tonalità, dal grigio perla all’antracite, sino a un particolare grigio fango, mentre i verdi azzurrati con guizzi metallici si uniscono agli azzurri polvere. Completano la palette i rosa orchidea, l’azzurro cielo, il verde pistacchio, il viola profondo, il mauve e il bianco. Non mancano l’intensità drammatica del nero assoluto e la profondità del blu navy, che si inseguono in modo raffinato e armonico in tutta la collezione.
E’ una donna dalla vita intensa, quella di Armani Collezioni, consapevole della propria femminilità e del proprio charme, capace di scegliere il proprio guardaroba in assoluta libertà e con un pizzico di intelligente ironia.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy