'Fashion Moments' 2012

I migliori ‘Fashion Moments’ del 2012

A pochi giorni dalla fine dell'anno, ricordiamo alcuni degli eventi “fashion” più significativi del 2012. Un viaggio negli eventi più rappresentativi

A pochi giorni dalla fine dell’anno, ricordiamo alcuni degli eventi “fashion” più significativi del 2012. Un viaggio semiserio in quelli che sono stati gli eventi più rappresentativi per la moda in questi dodici mesi e anche (ma forse soprattutto) degli avvenimenti che più ci sono piaciuti o che ci hanno colpito e che vorremmo ricordare insieme!

Il 2012 ha segnato i 20 anni di attività di Christian Louboutin. Per festeggiare, lo shoe-maker più celebrato dei tempi moderni, da sempre attratto dal mondo del burlesque, ha ideato e coreografato “FEU”, uno spettacolo teatrale tutto pepe e… tacco dodici, nel tempio della trasgressione per eccellenza: il Crazy Horse di Parigi. E sempre il designer delle suole rosse più amate dalla donne ha fatto felice l’ennesima signora nell’anno ancora in corso. Questa volta trattasi di Cenerentola alla quale Louboutin ha dedicato una magica scarpetta in pizzo ricamato con Swarovski, in occasione dell’uscita del film “Cenerentola” in blu-ray. Una edizione very-limited di appena venti esemplari, mai arrivati nei negozi.

Un momento fashion degno di nota ce lo ha regalato l’inossidabile Madonna a febbraio. Esplosiva nella sua esibizione al Superbowl in Givenchy Haute Couture by Riccardo Tisci.

Il Metropolitan Museum of Art di New York dedica a due icone della moda italiana nel mondo la rassegna “Elsa Schiaparelli & Miuccia Prada: impossible conversations”. Un tributo a due grandi designer e due grandi donne, ancora una volta un successo tutto made in Italy.

Nel 2011 era finita in modo turbolento l’era Galliano e, dopo un periodo di transizione guidato da Bill Gaytten, ad aprile 2012 inizia il regno di Raf Simons da Dior. Il mondo della moda tiene il fiato sospeso fino al suo debutto sulle passerelle di luglio. Marc Jacobs, Azzedine Alaïa, Riccardo Tisci, Donatella Versace, Olivier Theyskens, Pierre Cardin e Diane von Furstenberg sono tra gli ospiti nel parterre. Gli applausi fioccano numerosi e noi tutti tiriamo un sospiro di sollievo… il fashion system è salvo!

Anna Piaggi muore a Milano il 7 agosto 2012: giornalista, scrittrice, donna innovativa e icona di stile. Fece sua l’essenza del Vintage prima ancora che la parola stessa venisse coniata. Anna Piaggi non cavalcava le tendenze, né le anticipava. Le creava e basta.

Il 2012 segna il quindicesimo anniversario della Baguette di Fendi. La borsa icona delle sorelle più famose della moda italiana viene festeggiata e celebrata in tutto il mondo. Fioccano le riedizioni della mitica borsetta, le limited-edition firmate da artisti vari. Karl Lagerfeld disegna addirittura una t-shirt che inneggia alla creazione di Silvia Venturini Fendi. E’ scoppiata la Baguettomania!

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy