Ascolti tv: Rai 1 vince con ‘Una voce per padre Pio’ con Massimo Giletti e Maddalena Corvaglia. Grandi applausi anche per Marco Carta.

Rai 1 ottiene un ottimo risultato aggiudicandosi la vittoria per la serata di venerdì tra i programmi di primetime. La trasmissione “ Una voce per padre Pio “, giunta alla 14esima edizione, condotta da Massimo Giletti, ha fatto registrare uno share del 17,6%, tenendo davanti ai teleschermi 3 milioni e 522mila spettatori.

Un successo che replica quelli ottenuti negli scorsi anni e testimonia l’appeal che questo tipo di programmi ha per il pubblico televisivo italiano. Il successo della televisione pubblica non si è fermato al programma di Giletti, ma nel suo complesso le reti Rai hanno vinto sia il primetime totale, con uno share del 36,55% ed 8 milioni 314mila spettatori e l’intera giornata con uno share del 35,71%.

Il successo complessivo delle reti Rai è maturato grazie alla ottima performance, ormai abituale, del preserale “ Reazione a catena “ condotto da Pino Insegno, che si è attestato sul 22,92% di share nella prima parte e sul 25,52% nel corso del gioco finale, con 3milioni e 5 mila spettatori e 4milioni 315 mila rispettivamente.

Un buon contributo è arrivato anche dalla serie televisiva ” Crossing lines “ trasmessa in prima serata su Rai 2, che dopo essere partita con uno share del 6,32% ha raggiunto un tetto del 7,31%.

Sempre in prima serata, la terza puntata del talk show di David ParenzoLa guerra dei mondi ” ha consentito a Rai 3 di catturare l’attenzione di 942mila spettatori, con lo share del 4.26.

Interessanti anche i dati che riguardano i canali digitali con Rai Yoyo che ha ottenuto 232mila spettatori ed uno share del 4,85% con la trasmissione nella mattinata del cartone animato ”Peppa pig’‘, mentre nel pomeriggio la fiction ” La squadra 3 ” su Rai Premium è stata seguita da 219mila spettatori, ed uno share del 2,57%.

Infine share del 2,27% per il film ” Stake land “ messo in onda nella tarda serata da Rai 4.

leggi tanti altri Articoli sulla tv di Sfilate.it

Categorie: Curiosità Tag: , , .

Articolo pubblicato da
in data: