Scorpione regna nel cielo

La costellazione dello Scorpione regna nel cielo notturno di Luglio

La costellazione dello scorpione regna nel cielo notturno di Luglio. L'ora migliore per vedere Antares, intorno alle 23.00.

La costellazione dello Scorpione regna nel cielo notturno di Luglio. Un libro di Peter Lum “the star in our heaven-myths and fables” ne ha studiato ogni sfaccettatura e simbologia.

Partendo dallo scoprione, il piccolo animale che rimane “essenzialmente una creatura delle tenebre, piccolo e furtivo condannato a vivere all’ombra”, “sotto le pietre, al buio” dice Peter Lum.
Ma lassu’, di notte, da lui prende vita una delle costellazioni piu’ belle e affascinanti del firmamento.
Piccole stelle incastonate tra di loro che ne richiamano il corpo lungo e la coda.

E proprio in questa prossima settimana che la costellazione dello Scoprione sarà visibile nella sua maestosità ad occhio nudo perchè possiede il più alto numero di stelle di magnitudine brillante di 3,0.
L’ora migliore? Intorno alle 23 di sera.

Secondo gli astrofisici non si potrà non rimanaere impressionati dalla luce di questa spettacolare costellazione, che si individua con estrema facilità ed è uno dei principali riferimenti del cielo stellato.

Saranno il Canada e le Isole Britanniche ad offrire la visuale migliore, perchè avranno parte o addirittura tutta la coda nascosta ad orizzonte, ma sarà visibile a tutti la splendida Antares, la sua stella piu’ luminosa.

Il mito di Antares, la stella rossastra, da sempre affascina l’umanità.
Un colore intenso che ricorda molto il Pianeta Marte, tanto che gli antichi spesso le paragonavano e lo stesso nome “Antares” significa “il rivale di Ares” il Dio Greco della guerra.

Anche se in realtà il Pianeta Rosso tende ad illuminarsi con bagliori giallo-arancio, mentre Antares vira al rossastro intenso, rimane forte il mito che li accomuna, tanto che per gli astronomi cinesi il nome Antares è “ta chi” ovvero il grande fuoco.

Ma la traduzione non deve ingannare, perchè in realtà Antares è fredda, una supergigante rossa che dista circa 604 anni luce di distanza.
Una stella 9000 volte piu’ luminosa e con un diametro di circa 700 volte superiore al nostro sole.

Se il nostro sistema solare fosse centrato su Anatares, per assurdo l’orbita della terra potrebbe essere facilmente inserita nella stella.
Detto in modo piu’ semplice e meno scientifico, se fosse un campo da baseball, Antares avrebbe un diametro di circa 41 metri.

Tuttavia, nonostante questi numeri impressionanti, va detto che la densita’ complessiva di Antares è inferiore ad un milionesimo di quella del sole.

E se il Sole si altena con la Luna, Antares non “viaggia” mai sola, anzi, ha sempre al suo fiacco “un piccolo compagno” una stella bianco-bluastra, “una piccola scintilla luminosa color smeraldo” che orbita accanto da circa 900 anni.
Le due stelle orbitano separate da una distanza di circa 500 volte lo spazio che separa la terra dal sole.

Che dire, di tutte le costellazioni l’unica a poter vantare stelle piu’ luminose dello Scorpione e’ quella di Orione.
Una leggenda ci racconta che lo Scorpione punse Orione. Così per onorare Orione lo Scorpione fu condannato a stare di fronte a lui nel cielo, per evitare che i due antagonisti celesti si potessero incontrare di nuovo.

E così quando Orione scopare sotto l’orizzonte occidentale durante le serate di primavera, lo Scorpione comincia a far sbucare la sua testa a sud est, pronto ad ergersi in cielo.

Clicca qui per scoprire  tante altre  curiosità interessanti di Sfilate.it

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy