Johnny Depp Tonto in The Lone Ranger

Johnny Depp il “Tonto” è ancora il re del botteghino

Johnny Depp non passa mai di moda e con la sua interpretazione di Tonto in The Lone Ranger, sbanca i botteghini battendo anche Bradd Pitt.

Johnny Depp non passa mai di moda e non smette mai di essere sotto la lente d’ingrandimento della stampa, sono passati ormai i tempi in cui la stagione estiva era sinonimo di stallo al botteghino per il mondo del cinema.

Molte pellicole aspettano proprio la bella stagione per presentarsi al pubblico, alla stregua di quanto già da molti anni accade negli Stati Uniti in Europa questa abitudine è stata ormai assorbita, e diversi blockbuster la fanno da padrone nei mesi più caldi.

In questo inizio di luglio, a fare la lepre è Johnny Depp con il suo The Lone Ranger, un film molto atteso e che può contare su una grande distribuzione nelle sale cinematografiche italiane, con ben seicentonovantotto copie rilasciate.

In cinque giorni di programmazione, The Lone Ranger ha incassato 1.420.000 euro, una cifra senz’altro considerevole per il periodo, superando l’altro film che sta facendo in questi giorni il pienone al botteghini, cioè World War Z con Brad Pitt protagonista, mentre si assesta al terzo posto tra i film più visti della settimana L’Uomo d’Acciaio ispirato alla saga di Superman.

Per vincere la sfida con Pitt, Johhny Depp ha sfoderato una grande interpretazione nei panni di “Tonto”, un indiano d’America, un po’ incline al nome che porta, con punte di sarcasmo puro unite a riflessioni da vero guerriero consumato. Una sorta di ritorno al passato per il popolare attore, che in una delle sue prime interpretazioni fu un indiano (ma ai giorni nostri) bisognoso di denaro fino alle estreme conseguenze, protagonista di uno snuff movie in Il Coraggioso, pellicola del 1997.

In The Lone Ranger l’attore torna a lavorare con il regista con il quale ha vissuto la straordinaria esperienza della saga di Pirati dei Caraibi, Gore Verbinski: Depp è protagonista come guerriero indiano costretto a lavorare come statua umana, ed impegnato a raccontare ad un bimbo, di passaggio nel museo, del leggendario paladino della giustizia John Reid, raccontandone l’epopea. Una storia piena di fantasia e di amicizia, che ha consolidato la capacità di Johnny Depp di interpretare personaggi dallo sfondo mitico e fantastico, ma risultando nel contempo credibili e pieni di carisma.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy