Chi veste Mark Zuckerberg

Chi veste Mark Zuckerberg e il team di Facebook? James Perse

Chi veste Mark Zuckerberg e il team di Facebook? James Perse. Da oggi ogni nuovo assunto della sua società riceverà all’ingresso una hoodie di James Perse

Il look di Mark Zuckerberg, il giovanissimo e milionario fondatore di facebook, è da sempre oggetto di discussione e riflessioni.

Rigorosamente casual, sportivo, e griffato James Perse.
Dalle t-shirt alle felpe con cappuccio, Mark Zuckerberg da sempre considera il brand californiano uno dei suoi preferiti.
Un design minimalista, tagli perfetti e lavorazioni attente ma soprattutto è No Logo.

Ad aprire i dabattiti su “quanto conta lo stile in azienda?” in America è stata la scelta di Mark Zuckerberg di indossare una felpa con cappuccio anche durante un importante meeting IPO a Wall Street.
Tanto che alcuni dei piu’ noti analisti di mercato non hanno gradito e lo stesso Michael Pachter, punta di diamante nel settore, ha definito lo stile di Mark “un segno di immaturita’”

Ma forse non è così, anzi, è l’opposto.
Perchè se le critiche sono piovute principalmente da chi ogni giorno è costretto ad indossare un completo per rappresentare la sua azienda e vendere servizi, forse il giovane multimilionario americano ha volutamente fatto una scelta di marketing strategico puntando sull’opposto.

Mark Zuckerberg non è un qualsiasi imprenditore, è un giovane che guida una società che fattura tantissimo, del resto è stato stimato che il suo patrimonio sia tra i 15 ed i 20 miliardi di dollari.

Sebbene ci siano tantissime domande sulla redditività di Facebook come investimento a lungo termine, di certo lo stile di Mark non influisce minimamente tra i fattori o meno di successo.

Anzi, potrebbe addirittura essere vantaggioso per’ Mr Facebook’ voler continuare ad apparire lo stesso “ragazzo normale” che ha fondato con le sue forze un’azienda di grande successo del piu’ famoso Social Network del mondo.

Del resto chi non ricorda altri stili casual a Silicon Valley?
A partire dal mitico dolcevita di Steve Jobs passando per i larghi maglioni di Bill Gates?

Certo è che Mark Zuckerberg ha voluto dimostrare di avere carattere e coerenza, scrollandosi di dosso le critiche con grande nonchalance.

Notizia di oggi infatti è che lo stesso Zuckerberg ha ora deciso di fare del brand californiano  parte della filosofia di Facebook e ogni nuovo assunto della sua società riceverà  all’ingresso una hoodie di James Perse, dall’aspetto esteriore completamente no logo, in perfetta linea con la vision del brand, e con una personalizzazione interna: l’impressione della mission dell’azienda “Making the world more open and connected”.

Un connubio perfetto tra il brand della t-shirt “perfetta” e il social network più famoso al mondo.

CONDIVIDI SUI SOCIAL

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione).
Possiamo usare solamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando tutti i cookie ci aiuterai ad offrirti una migliore navigazione sul sito. Leggi la nostra Cookie Policy